Clean Kill EXTRA micro-fast si può utilizzare in tutti gli ambienti e ha un effetto immediato e una durata prolungata, di oltre 2 mesi. La sua formula elimina insetti e parassiti striscianti e volanti agendo per contatto e ingestione. Ma per ottenere il massimo risultato, è bene conoscere l’uso corretto del prodotto.

Modalità d’impiego di Clean Kill

Per ottenere una miscela omogenea da spruzzare sulle superfici che vuoi trattare, agita per almeno 15 secondi e, mentre lo utilizzi, fai particolare attenzione a dosarlo nelle crepe e nelle fessure di muri e pavimenti, dove si annidano più facilmente gli insetti.

Ricordati di utilizzarlo anche sulle pareti e i pavimenti e intorno a porte e finestre, sui mobili infestati e negli spazi tra i mobili. Anche all’interno degli armadi e delle credenze o in prossimità dei ripiani è una soluzione davvero indicata.

Agitare bene prima dell’uso.

Quantità di prodotto da utilizzare

Se spruzzi Clean Kill EXTRA micro-fast su superfici assorbenti, come pareti e pavimenti, ti consigliamo di usare circa 100 ml ogni metro quadrato; altrimenti, su superfici impermeabili, puoi usare 50 ml di soluzione ogni metro quadrato.

Precauzioni d’uso

Clean Kill non macchia le superfici, ma è consigliabile effettuare una prova prima di trattare tessuti o materiali più delicati: spruzza il prodotto in una zona non visibile e attendi che si asciughi prima di riutilizzarlo.

Conserva correttamente il flacone: il prodotto mantiene le sue caratteristiche inalterate fino a 36 mesi, se mantenuto in normali condizioni di temperatura.

Ricordati di smaltire la bottiglia una volta terminato il prodotto: è realizzato in materiale PET, riciclabile con la plastica.

Non applicare su superfici che possono essere danneggiate dal contatto con acqua.

Non spruzzare direttamente sugli animali.

Autorizzazione Ministeriale 01/03/2021
Clean Kill Extra micro-fast è un PMC Reg. n. 20181.

Prima dell’uso leggere attentamente le avvertenze riportate sul flacone.

Agitare bene prima dell’uso.
Non applicare su superfici che possono essere danneggiate dal contatto con acqua.